22/03/2018, 11:54



L’Adolescente-e-l’Alcool:-Il-Fenomeno-del-"Binge-Drinking"-


 



L’adolescenza è una fase di crescita fondamentale perl’ individuo , contraddistinta da numerose conquiste e scoperte, si acquisisce infatti,  una nuova visone della vita a cui ci siapproccia  con maggiore indipendenza econ grande entusiasmo. Spesso però si sente parlare di adolescenza in terminidi crisi, ogni cambiamento porta con sé aspetti problematici o dolorosi e puòessere fonte di stress. La fase adolescenziale è ricca di questi cambiamenti,che avvengono non solo sul piano fisico, ma investono i ragazzi nella lorointerezza, si parla spesso appunto di crisi adolescenziale.  Gli adolescenti spesso hanno bisogno di formareuna compagnia extra scolastica, senza la presenza o la mediazione degli adulti.Anche questo fa parte del processo di formazione e affermazione della propriaidentità. Ci si riconosce con i propri coetanei e si sente il bisogno di essereaccettati e integrati. Il gruppo può dare sicurezza, ma può anche spingere adassumere atteggiamenti poco spontanei o a "bruciare delle tappe", perdimostrare agli altri di essere grandi, "essere capaci di..." osemplicemente per dimostrarlo a se stessi. Diviene fondamentale sposare tuttele scelte e le mode che "il gruppo" impone, anche le meno corrette e sane. Etra le mode, o meglio cattive abitudini, diffuse tra i nostri adolescenti vi èl’eccessivo consumo di alcool, il cui potenziale pericolo viene valutato solo,purtroppo con rammarico, nel corso di un evento drammatico o con il trascorreredel tempo, quando ci si rende conto dei danni che questa sostanza ha creato.  A tal proposito si sente piu’ spesso parlare delfenomeno del Binge drinking  (abbuffata alcolica), contraddistinto  da un consumo di più bevande alcoliche in un arco di tempo estremamentelimitato. Lo scopo di tale assunzione è l’"ubriacatura" e, anche i ragazzi chebevono saltuariamente o assai di rado, in tale occasione, tendono ad assumerepiù di 6 bicchieri di seguito. Questo disturbo è stato sicuramente favoritodalla moda dilagante dell’happy hour, durante la quale i giovani si incontranoper bere alcolici, spesso ad un prezzo scontato. E’ necessario considerare lapericolosita’ di tale fenomeno. Basti pensare a quanti comportamenti a rischiosia associato il consumo di alcol durante l’ adolescenza pensiamo ad attivitàsessuale precoce, assenze scolastiche ingiustificate  riduzione delle prestazioni scolastiche, laviolenza, il bullismo . Inoltre l’ uso di alcool   interferisce con il normale sviluppocognitivo, emotivo e sociale  degliadolescenti, oltre ad essere legato a una serie di disordini psichiatrici e alfenomeno della delinquenza giovanile. A ciò si deve aggiungere il fatto checoloro che iniziano a bere prima dei 15 anni di età hanno un rischio 4 voltemaggiore di sviluppare alcol dipendenza in età adulta. Quindi stabilite tuttele conseguenze negative che il consumo dell’ alcool  puo’ provocare nei giovani , è necessariopensare di costruire una rete di collaborazione tra le varie agenzie educative perla conoscenza e la prevenzione di questo dilagante fenomeno.


1

Invia il tuo contributo al nostro blog

Create a website